Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lo start and stop farà boom, ma solo quando farà risparmiare davvero

Sapete quanti veicoli dotati di sistema start and stop (Ssv) si vendono nel mondo? Non tanti: 8,8 milioni. Ma, secondo una stima di Navigant Research, sta per cominciare un'impennata che porterà il sistema che spegne automaticamente il motore durante le soste (per risparmiare combustibile e tagliare le emissioni nocive) a 55 milioni entro il 2022 (grazie a Paoblog per la segnalazione). Sarà solo per il naturale corso delle cose sul mercato? No. La verità è che, per com'è oggi, molto spesso lo start and stop non mantiene quel che promette (specie nella vita normale, quando le condizioni d'impiego sono diverse da quelle in cui si fanno i test di omologazione e quelli delle riviste specializzate). Ma in futuro migliorerà: tra le sue funzioni ci sarà anche il recupero dell'energia di frenata, mentre il suo intervento disturberà meno e sarà più lungo e frequente. Portando vantaggi più reali e meno discutibili rispetto a oggi.

Un esempio si vede già oggi nei modelli più recenti del gruppo Psa (come gli e-Hdi). I vantaggi finora esclusivi che il loro nuovo sistema offre sono due:

1. spegne il motore già nella fase finale del rallentamento, quando la velocità scende sotto i 20 km/h;

2. quando è il momento di ripartire, riavvia il motore fulmineamente, togliendo il guidatore dall'imbarazzo causato dai ritardi attuali (particolarmente evidenti su certi modelli), che quando uno ha fretta o s'impappina possono anche portare a far spegnere il motore durante la ripartenza, litigando con la frizione come un candidato alla patente durante la sua prima esercitazione di guida.

Questo non vuol dire che non restino incognite. Per esempio, quanto ci costeranno le super-batterie necessarie per far funzionare il sistema, se daranno forfait e saremo costretti a sostituirle? E hanno ragione gli esperti che sottovoce fanno notare che ogni riavviamento del motore stressa i cuscinetti di banco e altri pezzi del motore, per cui una rottura vanificherebbe tutto il risparmio?

Magari l'evoluzione della tecnologia e l'esperienza minimizzeranno anche questi problemi. Ma ci riusciranno da subito?

Le risposte arriveranno solo giorno per giorno.

  • flori2 |

    Già 300-400€ di sola batteria, più il motorino rinforzato più altro. Si spendono 400€ di carburante con il motore al minimo nel traffico, in quanto tempo?

  Post Precedente
Post Successivo