Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il confine tra sosta vietata e sosta con buonsenso: quando la segnaletica è inopportuna

Come si fa a permettere la sosta sistematica di una trentina di veicoli su una corsia preferenziale? Se lo chiede un esterrefatto Paoblog. Forse lo stupore deriva anche dal fatto che siamo in un Paese che combatte crociate per dare spazio ai mezzi pubblici. In ogni caso, cerchiamo di rispondere. Vedrete che il problema non è tanto dei vigili, ma di chi progetta strade e segnaletica.

La denuncia di Paoblog parte da quel che si vede la mattina molto presto, quando non c'è ancora abbastanza traffico da rendere utile una corsia preferenziale. Così il buonsenso suggerisce di adibire quello spazio alla sosta. Giuridicamente non si può, ma nella pratica sì. Contrariamente alle generalizzazioni che avvelenano i dibattiti, i vigili di buonsenso non mancano e quindi s'instaurano prassi in cui, alla fine, tutti vivono meglio. Infatti, a questo concetto io e Silvio Scotti abbiamo dedicato da un mesetto una rubrica sul sito del Sole 24 Ore.

La questione non è limitata alle corsie preferenziali, dove comunque si pone solo negli orari di scarso traffico. C'è il problema di strade periferiche dove c'è abbastanza spazio per ricavare posti auto, ma la segnaletica lo esclude: nelle aree utili si trovano divieti e zebrature figli di una concezione "monumentale" della strada. Beninteso: non parliamo dei vialoni da parata come Fori Imperiali e Campi Elisi, ma di strade squalliducce nate in mezzo alla campagna e ora contornate da scuole, uffici e case. Quindi, la domanda di parcheggio è aumentata e ci sarebbero gli spazi per soddisfarla: basta ridurre le corsie di marcia alla larghezza minima ammessa o tenere una sola corsia per senso di marcia dove ce ne sono due e non c'è tanto traffico da renderle entrambe indispensabili.

Tenere conto di queste evoluzioni significherebbe anche aggiornare i piani urbani del traffico e della mobilità, come peraltro il Codice della strada prevede. Ma, tra inerzie amministrative e beghe politiche, spesso non lo si fa. E allora teniamoci strade e parcheggi in questo modo: sarà il buonsenso dei vigili a fare da cuscinetto, più o meno consapevole. Ma poi, quando arriva un Tar a mettere in dubbio cose grosse come l'Area C di Milano proprio perché la pianificazione comunale è scaduta, non facciamo finta di stupirci.

  • Paoblog |

    Mercoledì scorso, due auto dei vigili erano sulla Via Novara con il loro autovelox d’ordinanza. Certo, si tratta di un tratto urbano, dove vigono i 50 kmh. e che nessuno rispetta in quanto una strada a 2 corsie, con spartitraffico, pochi incroci e passaggi pedonali peraltro regolati da semaforo, ti concedono i 60 kmh. senza il rischio di una strage.
    Diversa la situazione nella notte dove talvolta capitano incidenti gravi, causati sempre dall’alta velocità e dai passaggi con il rosso e/o senza rispettare le precedenze (quando il semaforo è lampeggiante.) Di incidenti se ne vedono anche durante il giorno, ma sono quasi sempre piccoli tamponamenti. Niente di meglio che fermarsi al “giallo”, tanto più se quello dietro sta telefonando, per trovarselo nel baule…
    Prendo atto che in ogni caso ci sono i 50 kmh., per cui va bene che siano ligi al dovere, ma allora vien da chiedersi come mai, non lo siano per multare le decine di auto in sosta sulla carreggiata proprio di fronte a dove si posizionano.
    Va da sè che così come in certi casi ci si ponga delle domande sui comportamenti dei singoli vigili, resta sempre in essere la medesima domanda su chi li comanda e che sembra non accorgersi di certe cose.
    E francamente se il singolo vigile poco professionale fa “girare le balle”, ben diverso è per chi ha posizioni di responsabilità ben più grandi. Ed allora si tratta di incapacità professionale o cecità dolosa?

  • Paoblog |

    il mio post è stato aggiornato con nuove foto, che smentiscono l’ipotesi che sia stato applicato del buonsenso… 😉
    http://paoblog.net/category/il-mondo-dellautomobile-e-non-solo/

  • ombrachecammina |

    a proposito di sosta selvaggia … http://mattinopadova.gelocal.it/cronaca/2012/09/20/news/ospedale-ambulanze-bloccate-dal-parcheggio-selvaggio-1.5725841

  Post Precedente
Post Successivo