Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Emergenza gelo: divieto di circolazione ai mezzi pesanti anche fuori autostrada. Forse lo faranno

Il blocco totale dell'area fiorentina per la nevicata di dicembre 2010 brucia ancora. Così, di fronte alle previsioni del tempo che danno per imminente l'arrivo della perturbazione più fredda degli ultimi 27 anni, a Roma si studiano misure eccezionali. Come il divieto di circolazione assoluto (quindi non solo in autostrada ma anche sulla viabilità ordinaria) per i camion (o, più precisamente, per i mezzi di massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate). Cioè quelli che più raramente circolano con catene (difficili da montare) o gomme invernali (poco diffuse sul mercato, anche a causa di normative internazionali non ancora definite) e possono bloccare intere strade se s'intraversano.

Non so ancora se un provvedimento così drastico sarà poi effettivamente preso. Anche perché, alla fine, è poco gestibile: servirà più che altro a punire a posteriori chi dovesse intraversarsi.

In ogni caso, pare ci stiano pensando per quattro regioni: Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Lazio. Vedremo.

  • flori2 |

    Se i camion viaggiassero comodamente a 80km/h senza occupare 2 corsie (viaggare 1-2km/h in più di chi ti procede non ti fa rispariare tempo), senza sovraccaricare e senza le gomme liscie che scoppiano…magari potrebbero essere più sicuri. Sbaglio o 1/3 degli incidenti in autostrada coinvolge camion?

  • Giorgio |

    Attenzione!!!
    Evidentemente la Provincia di Milano si è venduta il sale per pagare gli stipendi…
    Ierisera e stamani, su tutte le provinciali a est di Milano non si è visto un mezzo spargi sale. Già stamattina ho visto un paio di auto nel fosso; se andiamo verso un week end siberiano e non spargono prima il sale, ci si dovrà muovere solo con pattini ai piedi.

  • Gregorio Raciti |

    E’ una pazzia pensare di inchiodare all’angolo ancora una volta una categoria pilastro per l’economia nazionale . Forse non vi rendete conto del volume di merci che l’industria e l’agricoltura movimentano giornalmente, inoltre mezzi che consumano mediamente 500 lt di gasolio al giorno e pagano tariffe autostradali più care di tutto il resto d’ Europa dovrebbero avere la totale preferenza sulle nostre autostrade. Le autostrade dovrebbero essere in condizioni di non dover montare le catene con cure piu’ adeguate alla pulizia , (l’utilizzo di aziende appaltatrici che viaggiano con la lama abbassata e non sollevata di 3-4 cm da terra per evitare di consumarla e varie furbizie vedi il risparmio di sale sono le cause di situazioni già vissute). 4,5 milioni di km effettuati sulle nostre strade mi permettono di puntualizzare queste cose nel rispetto di coloro che si adoperano per le migliori circostanze.Alla fine pensare un blocco di questo tipo potrebbe seriamente creare una situazione pericolosa.
    Auspico che chiunque pensi a una soluzione simile valuti piuttosto di deviare il traffico leggero su arterie statali affinchè l’eventuale problema creato da autisti incompetenti e non attrezzati provochi ingorghi.
    Inoltre basterebbe fare come la polizia svizzera che nel caso si blocchi una strada perchè non attrezzati,applica una salatissima multa e e l’addebito del traino dei carri specializzati che intervengono a liberare, e vi posso garantire che non capiterà una seconda volta .
    BUON LAVORO A TUTTI

  • Paoblog |

    Questa mattina (6.30) alla radio dicevano che il Prefetto di Piacenza ha disposto il fermo dei mezzi pesanti, cosa che a quanto pare ha causato il blocco totale della circolazione sull’autostrada fra Casalpusterlengo e Piacenza…

  Post Precedente
Post Successivo