Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Costi dei tagliandi: se dal meccanico sotto casa non si risparmia più

C'è una scomoda verità nel racconto che Paoblog fa dell'ultimo tagliando della sua Toyota: pur rivolgendosi a un'officina indipendente, non è riuscito a risparmiare rispetto al prezzo pubblicizzato dalla rete ufficiale. L'argomento è spinoso, fonte d'imbarazzo sia tra gli addetti ai lavori sia nella stampa specializzata. Innanzitutto perché fare confronti è sempre difficile. E poi perché si sovverte quella che sembra una verità immutabile, secondo cui "dal meccanico sotto casa si risparmia sempre".

Paoblog è riuscito a fare un confronto solo perché la Toyota negli ultimi anni ha scelto la strada della trasparenza, per evitare il solito fenomeno della gente che si allontana dalla rete ufficiale appena scade la garanzia (e peraltro ignora che di per sé la garanzia quando c'è ancora non decade per il solo fatto di far eseguire i tagliandi a officine indipendenti). Ma, anche così, non c'è alcuna certezza reale. Perché non si può mai sapere quali operazioni verranno effettivamente svolte: difficilmente il cliente normale riesce a controllare e a contestare eventuali indebiti risparmi (e per questo a "Quattroruote", quando si fanno serie inchieste sul campo su cose del genere, si mettono invisibili segni di riconoscimento sui pezzi dell'auto che si porta in incognito in giro per le officine).

Attenzione: non sto dicendo che solo la rete ufficiale faccia tutte le operazione previste dal costruttore, mentre dagli indipendenti si rischia. Certo, un operatore col marchio della casa rischia di essere scoperto e punito da quest'ultima (che per esempio può accorgersi che i ricambi venduti sono di meno rispetto al normale per un'officina del suo tipo). Ma, soprattutto con la crisi, nessuno può dire che la rete ufficiale sia un paradiso. Sintomatico è il caso del cambio del liquido freni: il caso delle Chevrolet Matiz che non frenano ha portato alla ribalta il fatto che praticamente non lo sostituisce più nessuno quando arriva alla scadenza canonica dei due anni.

L'argomento non può certo considerarsi esaurito qui. Occorre considerare tanti altri pro e contro dell'operato di officine autorizzate e meccanici indipendenti: dalla facilità di raggiungerli alla rapidità degli interventi, dalla scrupolosità alla trasparenza, dalla reale competenza sul singolo modello di auto (se non è recentissimo, un ex-autorizzato diventato indipendente potrebbe saperne di più di un neo-concessionario) agli investimenti fatti (agli autorizzati li impone il costruttore e per questo non pochi oggi sono sul lastrico, ma un bravo indipendente se vuole e può ha molti strumenti per acquistare know-how e attrezzature in grado di penetrare bene nell'elettronica sofisticata di molte auto moderne, anche se tanti suoi colleghi danno l'immagine di una categoria ancora arretrata).

Ma anche questi sono argomenti troppo complessi per essere ben affrontati in un semplice post. Quello che volevo fare era solo aprirvi gli occhi: non tutto ciò che si tramanda nei decenni resta sempre vero.

  • Paoblog |

    Ho fatto una verifica di costi per le sole operazioni citate nel commento dei Social shopping che ho fatto dal “meccanico sotto casa” in occasione del tagliando alla Smart:
    Cambio olio: € 66,19 + Filtro olio: € 10,88 + ricarica A/C: € 50,00
    °°°
    Il dettaglio del tagliando Smart è qui: http://paoblog.wordpress.com/2011/03/11/smart-il-quarto-tagliando/
    °°°
    Visto che siamo in argomento, segnalo la sintesi di un’inchiesta di Altroconsumo: http://paoblog.wordpress.com/2011/06/10/auto-meccanico/

  • Paoblog |

    ho letto oggi un’articolo sui siti di Social shopping (http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?titolo=Social%20shopping,%20guida%20all%27acquisto%20in%20salsa%20low%20cost&idSezione=12240 ) e mi ha colpito l’offerta di cui parlano, relativa ai tagliandi per le auto; le copio il passaggio:
    “….C’è ad esempio il tagliando e check-up dell’auto a 49 euro (che comprende cambio olio e filtri, ricarica aria condizionata, e controlli di filtri aria, clima e impianto frenante)…..”
    Con tutta la buona volontà del mondo, vorrei capire come si fa a “stare dentro” in 49 € facendo realmente i controlli indicati..e le sostituzioni promesse….
    mi sta bene tutto.. ma la ricarica del climatizzatore l’ho vista a prezzi dai 25 ai 50 € … una bella forbice, tuttavia nella migliore delle ipotesi restano 24 € (49 – 25 = 24) ma se aggiungiamo il cambio dei filtri e dell’olio.,.. si tratta di almeno 4 litri d’olio (+ il filtro) … tutto a 24 €?

  • Nicola Giardino |

    “Autorizzato o indipendente” nella manutenzione ordinaria è un dilemma le cui esperienze non smettono mai di stupire e sul quale i consigli non sono mai troppi. Forse si dovrebbe arrivare a un vero e proprio manuale. Il problema principale è però che, dovendo essere obbiettivi, si finirebbe per pestare i piedi a entrambi: autorizzati e indipendenti. Nell’episodio segnalato sul tuo post per una volta si dimostra che anche i riparatori (ma non tutti) indipendenti sono onesti (non ho avuto mai dubbi in proposito) e che la possibilità di cofrontare i preventivi rasserenano i consumatori. Vorrei pertanto sollecitare tutte le case pubblicare i prezzi dei tagliando allo stessa stregua di Toyota. Nel frattempo consiglierei a tutti i consumatori, prima di affidarsi agli indipendenti, a chiedere un preventivo alla rete autorizzata e confrontarlo con quello dell’indipendente. L’esperienza di Paoblog dimostra comunque che nessuno fa miracoli perchè lavorando onestamente e usando materiali di qualità accertata i prezzi non possono che allineati tra indipendenti e autorizzati soprattuto se entrambi fatturano e pagano IVA.

  • flori2 |

    Il vero business sta nella manutenzione e non solo per le automobili.

  • Luca |

    Io ho sempre tagliandato la mia Ypsilon in Fiat come da istruzioni della casa (tagliando di richiamo a 6000, poi ogni 365 visto che non oltrepasso il limite di 20000km imposto dal motore 1.3 mjet). Nella maggior parte dei casi il tagliando è stato fatto nella stessa concessionaria/officina autorizzata fiat dove l’auto è stata comprata (nuova), solo in un altro caso in un’altra concessionaria/ufficina sempre autorizzata fiat. I tagliandi sono sempre costati circa 200euro, oltre ad altri lavori che ho segnalato personalmente. Non mi sono mai preoccupato di verificare il livello dei liquidi motore anche perché non segnalati dal cdb, però ho notato che mi hanno sempre ripristinato quello del tergicristallo.
    Quello che secondo me merita di essere evidenziato è che durante questi tagliandi i meccanici non verificano affatto lo stato complessivo della vettura, e che quindi è necessario portare una lista con tutti i difetti che si sono riscontrati durante l’anno. Mi riferisco anche a sostituzioni macroscopiche come quelle degli pneumatici, che ho dovuto sollecitare in prima persona.

  Post Precedente
Post Successivo