Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nuovo divieto alla Stazione Centrale di Milano, segnale nascosto, telecamera in agguato

img-20181218-wa0005

Andate a prendere parenti in arrivo alla stazione di Milano Centrale per le feste natalizie? Attenzione: da qualche giorno il Comune ha istituito un nuovo divieto di circolazione. Sorvegliato da tanto di telecamera, chiude al traffico privato l’accesso al piazzale sul lato sud-est, per riservarlo ai bus diretti agli aeroporti (la piazza sul lato opposto è riservata ai tram già da un paio d’anni abbondanti).

Nulla da dire, se non che la segnaletica richiede molta attenzione per non farsi multare. Come vedete nella foto sopra, il segnale di divieto è il meno visibile fra tutti quelli che lo attorniano. Tanto più che il divieto non riguarda il tratto iniziale della strada, imboccato il quale ci si trova spesso accodati a un bus, che ostruisce la visuale.

Sarebbe necessario almeno un segnale di preavviso lungo il tratto iniziale consentito. Anche per evitare manovre improvvise.

Anche a chi non ci casca resta la sgradevole sensazione che lasciano le strade italiane: un gran disordine, anche nella grafica dei cartelli. Anche nella Milano capitale 2018 della qualità della vita.

  • Giuseppe |

    Anche io ci sono cascato Come si legge sopra con i pullman che passano e bloccano la visuale il rischio è alto. Mi chiedo come una stazione come quella di milano per accompagnare qualcuno non si riesce ad arrivare nelle vocinanza bisogna lasciare la macchina centinai di metri lontano sempre che non prendi la multa per altri divieti di sosta visto che i par parcheggi praticamente non eistono. E vergognoso..

  • Fiorella |

    Il cartello.w posto.propio sotto.appena la telecamera una vigliaccata da ladri

  • GIUSEPPE ZANNONE |

    Fanno cassa….

  • Lorenzo |

    Anch’io ci sono ‘cascato’ in pieno, una vigliaccata.

  • vincenzo tirino |

    Ma è possibile che il Comune di Milano faccia estorsione, mi riferisco alle sanzioni nella corsia vino al famigerato palo della luce n. 86 – zona stazione centrale, nell’indifferenza totale di tutti?

  Post Precedente
Post Successivo