Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Aree di sosta per mandare Sms. In America. Ma in italia non siamo meno distratti, ormai

E così in America si sono inventati gli spazi a bordo strada dedicati a chi non può o non vuole proprio fare a meno di inviare mail e sms o chattare anche quando è in giro e guida lui (grazie a Paolo Giachetti per la segnalazione). V'immaginate in Italia? No, non è roba per noi: non c'è spazio, siamo troppo stretti fra montagne, mare e case abusive.

Eppure ce ne sarebbe bisogno anche da noi (se avessimo il buonsenso di utilizzarli davvero, senza cedere alla tentazione di rispondere ai messaggi mentre continuiamo ad essere col nostro veicolo in movimento): in effetti non è più come una volta, quando gli americani costretti da traffico e limiti di velocità si distraevano da matti e noi invece stavamo ben più attenti. Oggi in troppe zone del nostro Paese c'è troppo traffico, troppi semafori, troppo poche strade a scorrimento veloce; smartphone, social network, controlli di velocità, pubblicità abusiva e gente che va pianissimo per risparmiare carburante (ma avrà la necessaria preparazione tecnica per risparmiare davvero?) inducono praticamente tutti a distrarsi. E la sicurezza va a rotoli.

  • Paoblog |

    Tempo fa in occasione di un 1° aprile avevo fatto uno scherzo ai lettori del Blog, annunciando il sequestro del cellulare a chi fosse stato sorpreso a telefonare durante la guida.
    °
    Vedi: http://paoblog.net/2011/04/01/sequestro-cellulare/
    °
    Si scherza per far passare un messaggio che però viene condiviso da chi non telefona (un’amica aveva “abboccato” e diffuso la notizia) ed ignorato dagli altri.
    °
    Così come i genitori continuano ad ignorare che i bambini senza seggiolino muoiono. Ed ora la mamma è indagata per omicidio colposo in quanto la bambina era seduta sul sedile anteriore e non nel seggiolino che, peraltro, era presente in auto.
    °
    Sono certo che la giustizia non potrà mai emettere una sentenza peggiore del rimorso con il quale dovrà convivere la madre della bimba, tuttavia le storie si ripetono nel temo, sempre uguali a se stesse…
    °
    Vedi:http://paoblog.net/2013/10/02/seggiolino-5/

  • 59raf |

    Ma possibile che la gente e’ cosi’ irresponsabile da non spendere 4 soldi per un impianto Bluetooth? …… se lo ripaga con le prime multe (che dovrebbero essere date senza pieta’) ed evitando incidenti..

  • Paoblog |

    Ogni giorno quando sono fermo ai vari semafori mi guardo in giro e vedo almeno il 50% degli automobilisti, i pedoni, quelli in moto con il telefonino infilato tra il casco e l’orecchio, i ciclisti, tutti quanti impegnati con iPhone & C. ed ogni volta mi chiedo “ma che xxx hanno da dirsi in ogni momento della giornata?”
    *
    Esistono le emrgenze lavorative o personali, ma proprio perchè emergenze ti permetterebbero di fermarti e rispondere al telefono…
    *
    Io vivo bene lo stesso anche senza telefonare e/o messaggiare mentre guido, ho tanti amici, interessi ed una vita piena. 😉
    *
    In ogni caso ho una regola conosciuta da amici & parenti: se non rispondo è perchè non posso, per cui ti richiamo appena possibile.

  • Fabrizio |

    L’uso del cellulare alla guida è una piaga sociale. So di dire una cosa esagerata, ma lo penso davvero.
    Anche i camionisti, di cui io ho stima, si cominciano a vedere col tablet sul volante.
    La settimana scorsa ho visto uno in autostrada che aveva un panino nella mano sinistra ed evidentemente, mentre lo mangiava al volante, ha ricevuto una chiamata. Aveva il cellulare tra spalla e orecchio e la mano destra sul volante.
    Roba da chiodi…

  Post Precedente
Post Successivo