Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Avete tanti optional? In vacanza andate più piano: l’auto è fuori legge sul peso

Fortuna che per strada i controlli sul peso dei veicoli si fanno praticamente solo sui camion. Altrimenti molti di noi in vacanza potrebbero prendersi una multa: secondo un’inchiesta del Tcs (Touring club svizzero) ripresa oggi da SicurAUTO (http://www.sicurauto.it/news/anche-il-peso-delle-auto-nuove-dichiarato-dalle-case-e-falso.html), tra il peso a vuoto dichiarato (che poi è la tara riportata sulla carta di circolazione) e quello reale possono ballarci anche 150 chili: basta avere optional oggi molto attraenti, come vetro panoramico, cerchi maggiorati e ruota di scorta normale. Per essere in regola, bisognerebbe diminuire di altrettanto il carico, cosa non facilissima quando si parte per le vacanze (a parte la difficoltà di trovare una pesa per verificare il tutto).

Ovviamente, il problema non è l’ipotetica multa, ma il peggioramento di tenuta di strada, stabilità, maneggevolezza e frenata. Tenetene conto anche se siete già tra quelli che a pieno carico si ricordano di andare cauti: quando si supera il limite di massa complessiva dato per buono dai progettisti dell’auto, le cose si complicano ancora di più.

  • cinico |

    Se è per questo nessuno nemmeno controlla che il veicolo venduto corrisponda a quello severissimamente provato per l’omologazione.
    Il tutto è affidato all’autocertificazione delle case produttrici la cui verifica (il processo si chiama verifica di conformità) è in Italia attualmente del tutto inesistente.
    E con il personale di cui dispone la Motorizzazione non potrebbe essere diversamente.
    Tanto in caso di incidente nessuno verifica eventuali cause tecniche e si da in automatico la colpa al conducente.

  • ombrachecammina |

    (scusi il “tono” sarcastico) oh ! ma allora vuol dire che “il libretto” e’ orientativo per quanto riguarda peso e forse anche eventualemnte sull’influsso dinamico di certi accessori sul mezzo ? Quindi, in fondo il mezzo che circola non e’ quello omologato, ma una approssimazione …

  Post Precedente
Post Successivo