Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dossi rallentatori ai passaggi a livello per evitare gli incidenti. E causarne altri

In Italia, i guidatori che non si fermano ai passaggi a livello e restano incastrati aumentano (Scarica Passaggi a livellodati incidenti e foto dossi). E cosa propongono le Ferrovie dello Stato, tramite la controllata Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) che gestisce le linee? Dossi rallentatori vicino alle rotaie, in modo da evitare che chi vede che le sbarre stanno per chiudersi possa accelerare per passare lo stesso ( Scarica PASSAGGI A LIVELLO proposta dossi). Una proposta che ha dell'incredibile: viene subito dopo che anche il ministero della Salute ritiene dannosi i dossi rallentatori, perché ostacolano i mezzi di soccorso e provocano sobbalzi che fanno male a chi viene trasportato in ambulanza. Del parere ministeriale dà notizia Quattroruote  di questo mese, del fatto che i dossi fanno male si sa da sempre.


Senza dimenticare i rischi il parere di un altro ministero, quello delle Infrastrutture, che da sempre ritiene dossi rallentatori e rialzi dell'asfalto fonti di ulteriori pericoli. Infatti, si tratta pur sempre di sconnessioni dell'asfalto che rendono difficile la frenata e quindi possono causare ulteriori incidenti. Bizzarramente, Rfi ha rapporti stretti proprio col ministero delle Infrastrutture. Possibile che non si siano parlati prima?

  • Umberto |

    Credo che la sicurezza stradale, per tanti, è in effetti un qualcosa di poco ragionato. Capisco che è necessario evitare le manovre azzardate ma forse molti non sanno che in Italia, certe cose non si deve ma si possono fare, bene: facciamo la foto di chi trasgredisce e gli facciamo una multa! ATTENZIONE! E’ necessario applicare anche a chi “legifera con i piedi, alla pari di chi “sgarra” una pari sanzione! E’ facile per chi crea le regole anche insensate e cavarsela con poco o spesso niente!
    Da diversi anni mi occupo di sicurezza stradale: chi è al potere decisionale non mi ca….!

  • ombrachecammina |

    “utilissimi” i dossi in zone nevose …

  • 59raf |

    Ma come si fa aproporre una cosa simile? parlo per me; se mi trovassi nella situazione di “forzare” delle sbarre che si stanno abbassando non mi accorgerei assolutamente dei dossi per cui vi lascio immaginare cosa succederebbe…….

  • Renato58 |

    È imbarazzante che un’azienda di così alto profilo, almeno per le dimensioni della sua presenza nel paese, sia tuttora radicata su soluzioni così retrograde. E peraltro poco sensate: basta già il generale dissesto degli spazi di transito in corrispondenza dei binari a svolgere il ruolo di dissuasore.
    A mio avviso avrebbero migliori esiti due diverse soluzioni:
    1-miglioramento della visibilità dei segnali di allarme, spesso vecchi, mal mantenuti e visivamente “seppelliti” – specie in ambito suburbano – in una selva di cartelli abusivi
    2-adozione di sistemi di controllo elettronico della velocità e del rispetto del segnale rosso analoghi a quelli in uso per gli incroci in corrispondenza dei semafori dei PL.

  • Paoblog |

    Le Ferrovie e la viabilità hanno un rapporto particolare. Polemica locale a parte, vedi l’iter di questo cavalcavia, progettato male e costruito peggio…
    Vedi: http://paoblog.net/2013/04/22/territorio-2/

  Post Precedente
Post Successivo