Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Poliziotti allo sbaraglio: con la crisi ai giovani non s’insegna più

Vedi il centauro sulla manica della divisa e pensi che questo, che è il simbolo della Stradale, ti garantisca che il poliziotto che lo espone sia un superspecialista. Non solo nel soccorrerti in caso d'incidente, ma anche nel controllarti nel modo giusto, orientandosi nella selva delle norme (soprattutto quelle sull'autotrasporto). Poi leggi l'intervista di SicurAUTO a Penna Bianca, un poliziotto mitico andato in pensione a Capodanno, e scopri che può anche capitarti un agente che non sa nulla di tutto questo. Il motivo? I soldi che mancano, naturalmente. Così di fatto oggi si entra nella Stradale anche senza aver fatto i tradizionali corsi di formazione alla mitica scuola di Cesena (Caps).

Il tutto proprio mentre invece gli agenti dovrebbero essere sempre più preparati. Per contrastare fenomeni sempre più dilaganti come le false polizze Rc auto, per applicare norme sempre più complesse e per mettere le mani in emergenza su veicoli sempre più sofisticati (immaginate la specializzazione che ci vuole di fronte a un'auto elettrica che sta prendendo fuoco?).

Un controsenso tipico del nostro tempo: abbiamo norme che ci superproteggono, ma poi non abbiamo i soldi per applicarle (o per applicarle come si deve). Quindi, non ce le possiamo permettere.

In fondo, è appena successo anche con le norme di equipaggiamento delle moto. E sta accadendo anche con le auto. Per non parlare delle strade.

Ma è molto amaro che succeda alla Stradale: viene offuscata la professionalità di tanti uomini eccellenti, che se la solo costruita un po' quando si faceva formazione davvero e un po' da soli, magari senza essere nemmeno stati particolarmente incentivati (almeno all'inizio). Abbiamo professionisti della strada che l'Europa c'invidia e, d'altra parte, proprio sull'alta professionalità ha puntato la Stradale quando è stato chiaro che non si poteva mantenere un organico sufficiente a pattugliare bene anche la viabilità ordinaria. Ma questi professionisti un po' vanno in pensione e un po' devono badare ai colleghi più giovani con cui escono in pattuglia.

Vi stupite ancora se gli agenti fanno poche multe?

  • maxante |

    Da sempre le nostre forze dell’ordine brillano per incapacità ed inadeguatezza (a dispetto dei singoli magari eroici e veramente da encomiare), per lo meno per quelle destinate al servizio stradale destinato agli elementi meno protetti del corpo e con dotazioni e regolamenti inadeguati, insufficienti e malgestiti. Che sia volontà politica?

  Post Precedente
Post Successivo