Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Investe pedoni per la seconda volta e fugge: la prima volta gli ha insegnato solo le sanzioni

Bisogna andarci piano quando si parla di inasprire le sanzioni, fino a introdurre l'ergastolo della patente e l'omicidio stradale: non è detto che il risultato sia un effetto deterrente, anzi. Il dubbio lo fa nascere il caso di un signore che nel giro di mesi ha investito prima una persona e poi l'altra: la seconda volta è fuggito perché la prima ha imparato che in questi casi ti sospendono la patente. Mi viene da pensare che una sanzione più grave avrebbe potuto indurlo a fare tutto tranne che prestare soccorso. Non solo: il fatto che questo signore sia recidivo può voler dire che è particolarmente sfortunato, ma lascia anche il sospetto che il primo incidente e la sospensione della patente non gli abbiano insegnato nulla per renderlo un guidatore più sicuro.

Demerito dell'interessato, certo. Ma anche di un sistema che fa poco per insegnarti l'abilità alla guida e la prudenza. Che non sono due cose disgiunte: quando uno è davvero bravo, sa quel che fa ed evita di infilarsi nelle situazioni di pericolo.

  • marco |

    In Francia hanno seguito la strada dell’inasprimento ad oltranza ed il risultato, secondo dati ufficiali stimati dalla locale Polizia Stradale, sono quasi 3 milioni di conducenti che guidano regolarmente o senza patente del tutto o con patente sospesa.
    Numeri a fronte dei quali qualunque inasprimento ulteriore tipo galera appare farsesco.
    Quello che con apparente paradosso la stessa Polizia Stradale francese aggiunge è che sono quelli che statisticamente fanno meno incidenti di tutti, forse perché stanno più attenti nella guida rispetto a chi non ha nulla da temere da un controllo stradale.
    Famosa è stata la storia di quel signore che si sono accorti che guidava da 43 anni senza patente quando ha preso la prima multa della sua vita, un divieto di sosta.
    Che fare?

  • peofsz1600 |

    Visto che ci sono milioni di veicoli circolanti senza copertura per il caro assicurazione, se ci fosse l’ergastolo della patente, avremo migliaia di persone che circolerebbero anche senza patente.
    Le normative devono tendere alla riduzione del danno, trasformarle in uno strumento per fare crociate non serve a nulla.
    Ben venga un insegnamento serio alla guida, che non e’ certo quello impartito dalle scuole guida o dai corsi base di guida sicura.

  • flori2 |

    E no, se la punizione fosse molto più dura ci penserebbe più volte prima di premere l’acceleratore oppure gli sarebbe stato impossibile investire un pedone senza patente o in prigione

  Post Precedente
Post Successivo