Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Superbollo: scoprite lo sconto sul sito delle Entrate

Silenzio assoluto. E' quello che è calato sul superbollo per le auto potenti, dopo le polemiche iniziali e tutta la scia di negatività indotta che il generale inasprimento del fisco ha lasciato sul mercato (pensate al fantasma del redditometro che aleggia sempre, di rinvio in rinvio). Così, mese dopo mese, chi ne ha una e arriva alla scadenza del bollo normale, sta pagando senza fare notizia. Oppure sta ritargando la macchina all'estero, così sfugge non solo alle tasse ma anche al caro-Rc auto. Il problema è che pure l'agenzia delle Entrate si è adeguata al silenzio, per cui non si è mai capito ufficialmente come vadano contati i periodi di cinque dopo i quali si ha diritto alle riduzioni stabilite in base all'età dell'auto.

Mi ero confrontato con persone esperte e tutti eravamo giunti alla conclusione che la norma sul superbollo (articolo 16 del Dl 201/11, il "salva Italia") andava interpretata nel modo meno favorevole al cittadino. Poi però…


La norma dice che il diritto allo sconto matura "dopo" il quinto (e poi decimo, quindicesimo e ventesimo anno), quindi avevamo inteso al sesto, undicesimo, sedicesimo e ventunesimo anno. Nessuno aveva smentito questa interpretazione, nonostante io e qualcun altro avessimo chiesto all'Agenzia un chiarimento, che non è mai arrivato. E molti possessori di auto del 2007 e del 2002 sono stati per lungo tempo ad attendere un'interpretazione più favorevole, che non è mai arrivata.

Ora l'Agenzia, ha messo online un software per il calcolo del superbollo in base al numero di targa. Qualcuno di questi proprietari ha così scoperto che i benefici scattano al quinto, decimo, quindicesimo e ventesimo anno. Come avevano sempre sognato. Errore nel software? Cambio d'idea da parte dell'Agenzia? Non si sa: non è ancora uscita nemmeno una riga di spiegazione ufficiale.

  • Federico Ascani |

    Ho un hummer con 223 kw immatricolata in America nel 2008 è importata e immatricolata in Italia nel 2010 quando avrà la prima riduzione dei 5 anni ? Nel 2016 o nel 2014 ? Perche mi hanno detto che conta solo L’immatricolazione italiana , e’ vero ? Grazie, attendo vs. Risposta
    [risponde Maurizio Caprino] La norma considera la data di costruzione, che per prassi è coincidente con quella di prima immatricolazione salvo che il proprietario possa dimostrare quando l’auto è effettivamente uscita dalle linee di montaggio.

  • Giorgio |

    Mai visto la Guardia di Finanza controllare i proprietari di camper il cui valore non è proprio di una utilitaria ,mentre le auto di grossa cilindrata ad ogni pattuglia dei tutori dell’ordine hanno una percentuale di controllo altissima.

  • marco |

    ma i 5 anni dalla immatricolazione si contano ad agosto quando scade il bollo o a settembre quando scade il termine per il pagamento del bollo???
    [risponde Maurizio Caprino] Il conteggio parte dal gennaio successivo all’immatricolazione.

  • Angelo |

    Il silenzio è quello di uno stato allo sbando e di una follia che purtroppo continuerà all’infinito visto che riguarda una passione che pochi hanno rispetto alla popolazione, ma che come abbiamo visto ha messo in ginocchio migliaia di persone e che continuerà a farlo. Ha fatto danni allo stato stesso, e anche gravi, per mancati introiti e disoccupazione. Ma ormai l’odio sociale che hanno scatenato non si può più frenare…immagino già i titoli dei giornali in caso di abrogazione…”un favore ai ricchi etc etc…”Scusate la parola….STRONZATE…e tutti lo sanno, ma la leva sull’odio, e sul godere nel vedere livellato verso il basso chi ha di più, soprattutto se se lo è guadagnato, per noi italiani è troppo forte…ora abbiamo anche contagiato la Francia con quel cretino di Hollande che vuole mettere una tassa del 75%….. si proprio del 75% per chi guadagna più di 1 milione di euro l’anno, e già girano mail con scritto “avete visto la Francia…quelli si che fanno le cose fatte bene”…Poveri idioti, non si rendono conto che sarebbe una catastrofe che ci contagerebbe ancora di più…inizio a pensare che alcuni partiti politici aizzatori di folle di disperati e non, senza capacità analitiche, per prendere qualche voto per fare loro la vita da priviligiati, dovrebbero essere messi fuori legge come succede in stati più avanzati del nostro….Comunque…un saluto a Lei e speriamo che mi sbagli e che questi cialtroni si ravvedano…

  • Mirco |

    Controllate bene in quanto il legislatore indica l’ANNO DI COSTRUZIONE come partenza per stabilire l’anzianita’ del veicolo.L’Agenzia delle Entrate NON avendo questo dato, omologa di sua iniziativa ANNO DI COSTRUZIONE=ANNO DI IMMATRICOLAZIONE IN ITALIA.Se il veicolo usato proviene da un altra nazione,e viene immatricolato in Italia,l’anzianita’ parte da quel monento.Esempio:Porsche da 331Kw costruita in Germania e immatricolata nell’anno 2004,SUCCESSIVAMENTE immatricolata in Italia nell’anno 2010 per Agenzia delle Entrate la vettura ha 2 anni.Questi dati sono da me verificati in quanto sono tirato direttamente in causa.E,NESSUNO DICE NULLA!!!A mio avviso ci sono dei REATI PENALI.Grazie

  Post Precedente
Post Successivo