Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

A Termoli l’autovelox continua ad essere “a cottimo”. Altro che riforma del Codice

Il Comune di Termoli ha bandito una gara per due Autovelox di ultima generazione e dieci postazioni fisse (dove alloggiarli a turno, per avere maggior deterrenza). Ma la vera notizia è che il bando prevede ancora un compenso variabile secondo le multe effettivamente incassate: 10 euro per ogni infrazione lieve (entro i 10 km/h di sforamento) e 32 per le altre. Non è bastato che il ministero delle Infrastrutture si pronunciasse contro questo sistema e che la riforma del Codice abbia ribattuto sullo stesso chiodo imponendo un compenso fisso. Speriamo almeno che i vigili controllino bene le foto prima di far spedire i verbali: il bando delega al noleggiatore che si aggiudicherà la gara molte attività.

Succederà solo a Termoli?

  • Giacomo |

    Suppongo quindi, che così come i comuni possono permettersi di violare apertamente il Codice della Strada, lo stesso possano fare i cittadini. Se vengo multato per un’infrazione perciò, posso rifiutarmi di pagare l’ammenda; giusto? Purtroppo no: in Italia, la Legge NON è uguale per tutti: ne esiste una – PERMISSIVA – per ricchi e potenti, e un’altra – INFLESSIBILE – per il popolo! Questa nazione rimarrà sempre lo zimbello dell’Occidente!

  • GoldWing98 |

    Ma cosa ci vuole per fermare questa gente?!
    Una denuncia penale?
    Una denuncia alla Corte dei Conti?
    Forse quando pagheranno di tasca propria per i danni che arrecano ai cittadini (e indirettamente anche ai Comuni da cui dipendono, in seguito alle spese legali), forse solo allora capiranno che è ora di smetterla con queste illegalità e furbate!

  • pasquina |

    lo stato ha tagliato i viveri?
    e i comuni si adeguano con questi
    furti legalizzati agli automobilisti.

  Post Precedente
Post Successivo