Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Kymco alla fine ha ceduto: richiamo per gli scooter che si spezzano

Evviva! Vi ricordate la sparata che feci ad aprile 2008 contro la Kymco che aveva messo in circolazione scooter che si spezzavano letteralmente in due e sulla Motorizzazione che non ne aveva imposto il richiamo? Bene, ora la notizia è che il richiamo sta per partire. Direi che – almeno per una volta – è una vittoria dell'informazione: tutto partì dal lavoro fatto dai colleghi di "Mi Manda Raitre" in collaborazione col professor Dario Vangi dell'Università di Firenze e con me. In trasmissione (e subito dopo anche su questo blog) usai toni di fuoco, che indussero la Motorizzazione a muoversi come la legge impone, con i mezzi che la stessa legge le mette a disposizione: prima chiedere spiegazioni ufficiali agli importatori ufficiali Kymco e poi, in caso di allarme confermato e inerzia dell'azienda, ordinare un richiamo coatto.

E' passato un anno e mezzo e quindi immagino che, così come aveva fatto con i cittadini che si erano rivolti a "Mi Manda Raitre", l'importatore abbia resistito finché ha potuto alla Motorizzazione. Ma alla fine, di fronte all'evidenza, non ha potuto evitare il richiamo così come la Motorizzazione non ha potuto non insistere. Così nei prossimi giorni la notizia verrà ufficializzata nelll'Albo dei richiami (http://www.trasporti.gov.it/page/NuovoSito/site.php?p=albric). Andate a consultarlo per conoscere i numeri di telaio degli scooter coinvolti.