Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Seggiolini/2 – Autonoleggiatori o estorsori?

Il problema è noto, almeno a quei pochi genitori che "si ostinano" a voler usare i seggiolini per i propri figli anche oltre i primissimi anni di vita (la legge li impone fino al raggiungimento del metro e mezzo di altezza…). Ma finora si è andati poco oltre il passaparola tra pochi fissati all'uscita degli asili: qualche lettera di protesta alle riviste specializzate e basta così, per carità. La settimana scorsa l'Aci ha finalmente posto il problema, anche se nell'ambito di un'inchiesta più ampia (e se una volta tanto fosse qualche giornale specializzato a farne, come si faceva nel bel tempo andato?): chi prenota un'auto a noleggio e "pretende" il seggiolino deve pagare cifre che a volte arrivano a quello che costa un prodotto analogo nuovo, in vendita negli ipermercati. E non crediate che ci sia una differenza di qualità: negli sgabuzzini aeroportuali dei noleggiatori ho sempre visto seggiolini di basso prezzo. Da ipermercato, appunto.

Ecco il comunicato Aci (Scarica Aci seggiolini noleggi costosi).

  • matteo |

    Salve Dott.Caprino,
    la disturbo di nuovo: avrei voluto scriverle una mail ma non ho trovato il suo indirizzo pubblicato nel sito.
    le volevo segnalare la discussione emersa sul forum “La Polizia ed il Cittadino” del sito http://www.comuni.it in merito al tragico incidente dei giorni scorsi avvenuto sull’A7 in cui una giovane donna incinta ha perso la vita a causa (o “anche” a causa) delle cinture non allacciate. essendo molto diffusa l’idea che le donne in stato interessante NON DEBBANO allacciare le cinture (io ero uno di quelli), sarebbe bello ma soprattutto utile leggere la sua opinione e i suoi consigli o anche solo un cenno all’argomento sul suo blog. Una persona informata in più potrebbe valere 2 vite salvate! Le invio la mia mail alla quale se ritiene potrà contattarmi per chiarimenti: morelli.milano@gmail.com.
    La ringrazio e la saluto caramente.
    matteo morelli
    [risponde Maurizio Caprino] Spero di riuscire a fare un post in giornata. Grazie per l’attenzione.

  • matteo |

    Carissimo Caprino,
    le volevo porgere una chicca in materia di autonoleggi…
    San Francisco, agosto (si badi bene, agosto!) 2009, autonoleggio National/Alamo: avevo prenotato un’auto.
    nelle tre ore di fila che mi sono dovuto sorbire (poi dicono che siamo disorganizzati in Italia) osservo le auto che escono dal garage del noleggiatore. auto di medie dimensioni, qualche pickup, molti suv. per mia sventura mi cade l’occhio su di un pneumatico di uno di questi suv. Sa che sigla avevano i pneumatici? M+S!!! mud & snow!!! fango & neve!!!
    che sia vero il detto “tutto il mondo è paese”???? Saluti!
    [risponde Maurizio Caprino] Segnalazione interessantissima, soprattutto per la lunghezza della fila, grazie. Quanto alle gomme, in Italia è il contrario: in inverno chiedi le gomme termiche e se va bene riesci a trovare le catene (ma deve andare proprio bene). Comunque, può essere che quella fosse una gomma M+S “pura”, cioè più adatta al fango (quelle invernali hanno la sigla M+S accompagnata da un cristallo di neve o un simbolo simile) e come tale già di serie su una fuoristrada.

  Post Precedente
Post Successivo