Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Se mancano gli uomini, meglio chiudere le piccole caserme

Spinazzola è un piccolo centro dell’Alta Murgia, quasi al confine tra Puglia e Basilicata. Ci potete trovare un distaccamento della Polizia stradale. In teoria, è un reparto utile; non tanto per gestire il traffico (piuttosto scarso in zona), quanto per prestare assistenza in caso di neve (che negli inverni normali qui non manca mai). In pratica, il distaccamento di Spinazzola è una delle tante caserme che probabilmente contribuiscono a far sì che sulle strade ci siano sempre meno pattuglie (ne scrivevo oggi sul Sole-24 Ore perché l’esiguità degli organici della Polizia stradale è il problema principale che rischia di far naufragare anche l’ultimo pacchetto legislativo sulla sicurezza stradale, ildisegno di legge varato dal Governo venerdì scorso e inviato alla discussione in Parlamento). Infatti, avere tanti reparti sul territorio è un’ottima cosa, ma bisogna anche poterseli permettere.
Infatti, per tenere aperte le caserme, occorre che ci siano almeno un piantone, un comandante e un vice: gli altri uomini, restringendo all’osso il lavoro d’ufficio, possono essere mandati a pattugliare le strade. Il problema è che, con gli organici attuali, gli altri uomini non ci sono. Così può capitare che una caserma sia aperta, ma che per certi turni non sia in grado di far uscire alcuna pattuglia.
Bisognerebbe allora valutare la chiusura dei reparti più piccoli, magari accorpandoli tra loro o facendo loro condividere la sede con alcuni commissariati (in modo da avere, per esempio, un piantone unico). Qualcosa del genere è già stato fatto, ma probabilmente occorre impegnarsi di più su questa strada. Anche perché forse si risparmierebbe qualcosa sui costi degli immobili, in un periodo in cui lo Stato per far cassa sta dismettendo un bel po’ di caserme…

  • alberto. gardina |

    Come spesso mi accade mi trovo d’accordo con Maurizio Caprino.
    Spero trovare qualche tema su cui litigare…
    Se non non c’è gusto
    Il problema della dispersione non riguarda solo Polstrada ma qualunque servizio di polizia
    Aprire nuovi commissariati e nuove stazioni di Carabinieri rietra tra le politiche dela rassicurazione non della sicurezza
    Perchè non serve?
    1) Perchè aprire una struttura "blocca personale" in ufficio, non fosse altro per fare da piantoni e sorvegliare la struttura
    Una giornata è composta da 24 ore
    Siccome i turni di lavoro sono di 6 ore o poco più, questo vuol dire che su ogni struttura come minimo abbiamo bloccatpo almeno due piantoni al giorno ( dalle 7 ALLE 19)
    Se vogliamo aggiungere i vari uffici
    arriviamo AD almeno a 5 persone per turno bloccate in ufficio
    Il totale porta a ad almeno a 10 unità al giorno
    E’ questo quello che vogliamo?
    Vogliamo tenere le forze di polizia in ufficio?
    O non sarebbe più utile mandare la gente in attività operativa o anche investigativa?
    2) Aprire nuove caserme costa
    Pensiamo ai costi di costruzione ma anche a quelli fissi ( luce , telefoni, manutenzioni, riscaldamento ecc

    Concludo
    Perchè nel momentro in cui banche , aziende , ecc si fondono danno vita a gruppi più grandi, perottenere economie di scala, nella sicurezza andiamo nel senso contrario?
    Non lo so
    Ma so che dietro tutto questo c’è poca razionalità e molto sperpero di risorse, umane ed economiche
    Mi piacerebbe, una volta tanto, che alle politiche della rassicurazione si rispondesse con quelle della sicurezza anche nelle nostre città

  Post Precedente
Post Successivo