Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gomme invernali tollerate fino al 15 maggio. Ma tanto sono lecite pure a ferragosto

Difficile capire che cosa voglia davvero dire la Motorizzazione con la nota di venerdì scorso (Prot. n. 1049), in cui “autorizza” l’uso delle gomme invernali anche fino al 15 maggio. In pratica, sembra concedere una tolleranza di un mese rispetto alla “scadenza” del 15 aprile, prevista dalla direttiva del 16 gennaio 2013 con cui la Motorizzazione stessa cercò di mettere ordine nella giungla di ordinanze di Province e Comuni sull’obbligo di catene a bordo o gomme invernali montate. La tolleranza è necessaria per evitare che tutti si riversino dai gommisti a ridosso della scadenza, per farsi rimontare le gomme estive.

Però tutto questo non tiene conto di un particolare: non esiste alcun divieto di utilizzare le gomme invernali “fuori stagione”. Tanto che finora sono state fatte campagne di sensibilizzazione per spiegare alla gente che usarle col caldo provoca una maggiore usura e peggiora le prestazioni: sono gli unici argomenti validi, perché multe non ce ne sono.

Dunque, la Motorizzazione dice di tollerare fino al 15 maggio una pratica che non si potrebbe punire nemmeno il 15 agosto. Come sempre quando si fanno discorsi normativi, alla fine la vera sanzione è pratica: la maggior usura e il maggior rischio d”incidente.

  • saverio |

    più di 80.000 km? mi puoi dire marca e modello? io non riesco mai ad andare oltre i 55/60.000
    anche in privato via mail, saverio punto aiolfi chiocciola hotmail.it
    grazie!

  • Mirco |

    Io le tengo tutto l’anno, non sono tanto d’accordo con il discorso dell’usura, con le ultime ho fatto più di 80.000 chilometri.

  • Maurizio Caprino |

    Vanno sostituite se il codice di velocita’ e’ INFERIORE. Le normative tecniche non c’entrano coi limiti di velocita’, innanzitutto perche’ il codice di velocita’ indica indirettamente anche la capacita’ della gomma di sopportare stress che derivano pure da altri fattori (temperatura, pressione errata, carico). E poi, essendo lecito andare in Germania con quelle gomme a scatenarsi in un tratto senza limiti, si deve garantire che le gomme siano idonee. Infine, bisogna garantirsi pure da violazioni ai limiti (che oltretutto potrebbero essere dovute anche a stato di necessita’ o – in caso di mezzi di soccorso o polizia – per servizio).

  • Giovanni Smiraglia |

    Spulciando nelle varie interpretazioni, mi sembra di capire che c’e’ tempo fino al 15 maggio per sostituire la gomme invernali con quelle estive solo se le gomme invernali hanno un indice di velocita’ non inferiore a quello per cui e’ ststa fatta l’omologazione.
    Senonche’, nel mio come nei casi di tutti coloro che sono obbligati a cambiare le gomme, gli indici di velocita’ da libretto sono V ( 240 Km/h max ) o T ( 210 Km/h)
    Scusate, ma se il limite di velocita max e’ 130 Km/h( 150 su alcuni tratti autostradali ) perche’ devo essere obbligato a sostituire le gomme invernali quando l’indice di velocita’ sulle gomme montate( se pur inferiore a quello riportato sul libretto ) cinsentirebbe comunque una velocita’ di gran lunga superiore al limite massimo della stessa?

  • Valerio Vanni |

    La notizia riguarda le gomme invernali con codice di velocità inferiore a quello scritto sul libretto.
    Prima si indicava genericamente “in caso di uso stagionale”, adesso hanno messo delle date specifiche.
    Ma le gomme invernali con codice di velocità pari o superiore a quello indicato sul libretto non hanno mai avuto limitazioni temporali.
    [risponde Maurizio Caprino] Però il punto 6 della circolare 104/95 parla del codice di velocità inferiore senza riferirsi all’uso stagionale.

  Post Precedente
Post Successivo