Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Rc auto con sorpresa: classe Bersani negata sull’usato e carro attrezzi in regalo ma non troppo

“SEMPLICE, AFFIDABILE E SEMPRE AL TUO FIANCO”. Così si definisce la Dialogo Assicurazioni nella testata del proprio sito. In effetti, era stata creata dal gruppo Fondiaria (ex Ligresti, che un anno fa ha dovuto cedere a Unipol) come compagnia online, che doveva superare la diffidenza del pubblico verso le assicurazioni web proprio instaurando un dialogo diretto col cliente. Peccato che ora un affezionato lettore mi segnali di non essere riuscito a farsi riconoscere la stessa classe di merito della sua macchina su una vettura usata che ha aggiunto al suo “parco auto” familiare.

Questo beneficio glielo garantisce la “Bersani” (Dl 7/2007, nella versione convertita dalla legge 40/2007), che le compagnie hanno sempre visto come fumo negli occhi. Non hanno tutti i torti, però è una norma in vigore e va rispettata. Tanto che lo stesso manuale in uso agli agenti Fonsai (stesso gruppo, quindi) parla di riconoscere la classe di merito indipendentemente dal fatto che il veicolo appena acquistato sia nuovo o usato.

E allora perché il dialogo col lettore che faceva notare questo è stato fatto naufragare dall’operatore del call center?

Non sarà mica per questo – si spera – che le compagnie sottolineano da anni che i prezzi effettivamente praticati ai clienti sono diversi da quelli teorici. Lo sottolineano per dire che i trattamenti effettivi sono più favorevoli di quel che si vede nei tariffari, perché c’è tutta una scontistica di cui approfittare. Ma forse, come dimostra il caso del lettore, ci sono anche trattamenti effettivi meno favorevoli.

Ci sono poi casi in cui i trattamenti effettivi sono sì favorevoli, ma non così come sembrerebbe. Piccole cose, ma fastidiose quando le si scopre. Prendiamo il caso di Genialloyd, che regala l’assistenza stradale gratuita. Ma, se non state attenti, non vi accorgerete che quest’assistenza copre solo il caso di foratura: se vi capita un guasto o un incidente, il carro attrezzi dovete pagarvelo. A meno che non sottoscriviate (a pagamento) una copertura assistenza plus. Se non lo fate e siete comunque convinti di poter contare sempre su un carro attrezzi gratis, rischiate di avere sorprese al momento del bisogno.

Tags:
  • sisco |

    le compagnie web sono competitive solo per certe tipologie di rischio. Comunque in classe 15 un premio rca di 2.665 euro non mi pare particolarmente elevato; parlo da addetto ai lavori.

  • flori2 |

    @sergio
    non sei mica obbligato e scegliere la stessa compagnia. Prova a cambiarla.

  • sergio |

    ero assicurato con direct line classe 13 dal 2011 per una vettura mercedes classe 170cdi valore ass.ne euro 1335,00 poi per un cid del 2012 nel rinnovo del 2013 richiedeva peraumento della classe a 15 circa 2665,00 euro.regolare no?e dicono di essere economici! si pubblicita’ ingannevole!

  Post Precedente
Post Successivo