Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Camion/1 – I controlli che crescono

Si sta muovendo molto nei controlli sui camion. Se poi sarà sufficiente in un campo dove le irregolarità riscontrate su italiani e stranieri nelle verifiche dell'anno scorso sono state poco sotto il 50% (va benino solo con gli autotrasportatori comunitari, 35%), è un altro discorso. Ma di sicuro si sta agendo. Il nuovo protocollo d'intesa tra i ministeri delle Infrastrutture e dell'Interno per rafforzare quelle pattuglie miste tra Polstrada e Motorizzazione attivate negli ultimi anni traccia direzioni precise, che ho trovato ben riassunte su TuttoTrasporti di ottobre (assieme alle interessanti statistiche sul 2008):

– ancora più attenzione (schierando anche Capitanerie di porto e Guardia di finanza) ai camion stranieri, che più facilmente possono avere autisti in nero e mezzi non in regola, comprimendo ancor più i loro costi operativi, che già sono spesso inferiori a quelli delle imprese di trasporto italiane;

– più verifiche sui documenti del settore cabotaggio, cioè degli stranieri che compiono tratte nazionali (è da questi documenti che si capisce se il vettore rientra in limiti e requisiti necessari per poter effettuare il cabotaggio);

– occhio agli italiani furbi, come quelli che hanno un camion ufficialmente a servizio solo della loro impresa (il cosiddetto "conto proprio") e poi li usano per fare autotrasporto come gli altri vettori che hanno le regolari licenze ("conto terzi") o quelli che hanno licenze irregolari.

L'amico Paolo Giachetti mi conferma che le Prefetture si sono mosse subito per dare attuazione al protocollo. Ma bisognerà vedere se tutto ciò basterà a migliorare i controlli in modo decisivo, perché non è chiaro se si riuscirà a risolvere problemi che rallentano i controlli, come per esempio gli straordinari del personale della Motorizzazione che revisiona i mezzi fermati a campione su strada. Di positivo c'è che è stata approntata una modulistica che rende omogenei i controlli e veloce l'elaborazione statistica dei loro risultati, quindi sapremo presto come sta andando.

Il protocollo non è l'unica novità di rilievo nel settore. Eccovi una sintesi curata da Paolo Giachetti, cui chiedo scusa per la pubblicazione tardiva (tra lavoro e impegni familiari, è un periodo in cui non so da che parte girarmi). (Scarica 09-09-09 Note su Autotrasporto)