Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dove Autostrade ci fa andare a 80 l’Anas consente i 110

Ricordate i "misteriosi" cartelli di limite a 80 all'ora che da autunno a primavera spuntano in autostrada? Sono un modo del tutto formale (chi li rispetta?) con cui i gestori si cautelano nel periodo in cui devono lasciare aperti alcuni varchi nello spartitraffico, per agevolare gli spazzaneve. Quando poi non si riesce a chiudere un varco, il limite rimane persino in estate (è successo quest'anno su due varchi dell'A14 a pochissimi chilometri dall'uscita di Bari Nord): il gestore teme che qualcuno faccia inversione o sbandi proprio all'altezza del "buco", invadendo l'altra carreggiata con conseguenze disastrose. Chissà se all'Anas lo sanno: su buona parte delle loro superstrade i varchi non sono mai stati chiusi, né d'inverno né d'estate, eppure non li hanno "protetti" con alcun limite. Il risultato è che sulle extraurbane principali si può passare a 110, laddove in autostrada sarebbero consentiti solo gli 80…

P.S.: in ogni caso, l'Anas non fa nulla di diverso rispetto a quello che hanno fatto per decenni la società Autostrade (sia quando era Iri sia nei primi anni post-privatizzazione coi Benetton) o gli altri gestori autostradali.

  • Marco Avallone |

    Buongiorno, a dir la verità sto notando che questi limiti assurdi sono sempre più presenti. Io scrivo da Salerno e mi riferisco a diversi tratti autostradali, come ad esempio prima della barriera di Napoli provenendo da Salerno e dove parliamo di un rettilineo con 3 corsie. Mi riferisco al tratto da castellamare verso salerno dove si alternano limiti di 100 e 80 con variaziani continue, mi riferisco a tutta la tratta avellino napoli dove è fisso 80!!!! in realtà questo gioco è fatto per multare le persone (io ne sono un caso) in quanto le tratte sono piene di sistemi di controllo e con il limite assurdo degli 80 sulla rete autostradale fioccano le multe!!!

  • Gallagher46 |

    si è presente un autovelox fisso qualche km prima,infatti il gabbiotto a cui mi riferivo nel precedente post era solamente momentaneo,e probabilmente neanche funzionava.Per quanto riguarda la catania siracusa,l’anas ha riferito che mancano collaudi definitivi per innalzare il limite.Francamente la cosa,per quanto sulla carta seria,fa a pugni con la realtà e diventa ridicola agli occhi di chi vuole percorrere interamente in autostrada(finalmente!)il tragitto da siracusa a messina:lungo la sr-ct gallerie con limite di 80 km/h,ma con illuminazione perfetta,corsia d’emergenza e pannelli;lungo la ct-me invece gallerie al buio e senza corsia d’emergenza ma con limite di 130 km/h…

  • Gallagher46 |

    ricordo bene quei 2 assurdi limiti a 80 km/h per pericolo spazzaneve in puglia a giugno,e posso dire che nel secondo di essi era posizionato un autovelox!ripassandoci dopo pochi giorni,notai come il cartello di segnalazione era 5 km prima,dunque eventuali sanzioni(che non mi sono arrivate,ma andavo comunque piano)sarebbero state illegittime,almeno per quanto ne so io.detto cio’,non posso non fare notare come questi limiti a 80 che spuntano come “jolly”sulle nostre autostrade possono essere pericolosissimi:una decelerazione in rettilineo di 50 km/h può essere molto pericolosa,nonostante si abbia solo la colpa di voler rispettare la legge.Vorrei fare notare come nella neonata autostrada Catania-Siracusa,nel tratto lentini-villasmundo,pieno zeppo di gallerie,c’è un continuo alternarsi di limiti a 130(all’aperto)e 80(dentro le gallerie,nonostante siano di ultima generazione,con illuminazione perfettamente funzionante corsie di emergenza ed addirittura piazzole di sosta).
    Non sarebbe il caso di mettere una “stretta”su questi limiti di 80 km /h nelle autostrade?in quasi tutta la nostra rete un’alternanza tra 130 e 100 km/h è piu che sufficiente e garantisce una velocita’ d’andatura piu’ fluida(e dunque più sicura).
    [risponde Maurizio Caprino] Che io sappia, l’autovelox fisso è qualche chilometro prima. In ogni caso, di solito la Stradale non si accanisce, quindi se il limite è 80 è difficile che l’apparecchio fosse regolato per scattare a 86.
    Quanto alle gallerie, bisogna vedere che cosa manca per avere un limite più alto: sono sicuro che ci sia qualcosa che sfugge al nostro occhio di utenti. Cerco di saperlo. Comunque, la cosa ridicola è che pure la Stradale ha chiesto di rimuovere la disomogeneità dei limiti, ritenendola pericolosa. Della serie: quando la prassi quotidiana (cioè le abitudini di chi guida) fa a pugni con l’ingegneria del traffico e le norme di costruzione delle strade.

  • Paoblog |

    Quest’estate ho fatto la Cisa Andata e Ritorno, per cui posso dire che quanto scritto da 4R nel suo servizio (con foto) è preciso. La storia dei tratti a 60 ed 80 kmh. non ha una spiegazione logica e meno che mai legata a cantieri; certo, vi è un tratto con alcune curve che sicuramente non possono essere percorse a 130 kmh se si vuole guidare in sicurezza, tuttavia i tratti a 60 kmh iniziano ben prima di queste curve. L’autovelox (fisso) posto subito dopo il cartello dei 60, l’ho visto con i miei occhi e mi ha costretto, seppur sia uno che rispetta i limiti, ad una frenata decisa per ridurre la velocità dagli 80 kmh ai 60. Detto per inciso, in quei tratti, volendo agire con prudenza, è sufficiente andare a 90 kmh scendendo poi a 70 nelle curve. Resta il fatto che obiettivamente viaggiare a 60 kmh con tutti gli altri che se ne fregano altamente è assai pericoloso. D’altro canto, anche volendo accantonare il mio “senso del dovere” (nel rispettare le norme) non è possibile passare davanti all’autovelox sperando che lo stesso non sia attivo…
    [risponde Maurizio Caprino] In ogni caso, un servizio giornalistico sulla vicenda sarebbe stato completo e obiettivo se avesse dato conto delle motivazioni con cui quei limiti di velocità sono stati giustificati nei provvedimenti che li hanno stabiliti. E di questo non c’è nemmeno l’ombra.

  • Paoblog |

    Fermo restando che spesso l’autovelox venga piazzato sempre in prossimità di questi divieti assurdi e non, ad esempio, in tratti di strada ove in effetti la velocità eccessiva potrebbe creare dei percoli. Calzante il servizio pubblicato questo mese su Quattroruote, circa alcuni tratti dellautostrada della Cisa, con lunghi tratti di strada con il limite di 60 ed 80 kmh., spesso senza ragione apparente, tanto più che in altri tratti di strada, che ricadono nella regione confinante, il limite si alza improvvisamente. Anche in questo caso, ho notato un cartello con il limite dei 60 kmh posto 20 metri dopo quello del limite degli 80. Poco male, verrebbe da dire, se affiancato al cartello dei 60 non vi fosse un autovelox. Resta il fatto che dal mio punto di vista, in autostrada, vorrei il Tutor su tutti i km disponibili.
    [risponde Maurizio Caprino] Non percorro tutta l’Autocisa da troppo tempo per poter dare una risposta seria su tutte le questioni specifiche. Posso però dire che:
    – i varchi col limite di 80 molti della Stradale nemmeno li hanno notati, figurarsi se mettono l’autovelox lì;
    – l’autovelox con il limite a 60 potrebbe essere lì per un cantiere (sono spesso i sindacati dei lavoratori edili a pretenderli, per ovvie ragioni di sicurezza sul lavoro) e comunque spesso non è attivo (salvo che il gestore della strada non abbia pagato di tasca propria la taratura necessaria per farlo funzionare in automatico) e bisogna vedere a che velocità scatta davvero;
    – è molto difficile che la Stradale si piazzi in posti con limiti davvero ingiustificati (o comunque quando lo fa regola gli apparecchi per multare solo chi va molto oltre quel limite), perché loro non lavorano per fare cassa;
    – ogni cartello fa storia a sé, quindi bisognerebbe andare a vedere tutte le ordinanze dell’ente proprietario;
    – queste ordinanze sono adottate d’intesa con la Polstrada e questo può spiegare perché su situazioni apparentemente uguali ci sono limiti diversi secondo la provincia (cambia il comandante provinciale che s’interfaccia col gestore e alcuni si mettono d’accordo coi “vicini” – posto che davvero le situazioni siano uguali -altri no);
    – il Tutor consentirebbe di alzare il limite anche sui cantieri (appena ho un attimo vi scrivo un post), ma al momento non è utilizzabile proprio sui cantieri.

  Post Precedente
Post Successivo