Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lezioni di teoria per stranieri, anche se hanno già la patente

Se già il fatto di non avere norme di comportamento uniche in tutta Europa ci mette in difficoltà, che cosa può mai accadere a un extracomunitario che comincia a guidare sulle nostre strade? La domanda è retorica: si sa che, in proporzione, questi guidatori provocano più incidenti rispetto a noi che ci muoviamo nel nostro habitat. Così abbiamo reso più severi gli esami, ovviamente solo per chi non si compra gli esaminatori. Ma abbiamo anche regalato corsi di guida sicura agli stranieri, anche se è difficile raggiungere con iniziative del genere un numero cospicuo di persone: l’iniziativa dell’Aci ha coinvolto appena 3mila persone ed è già stata un successo. Potenzialmente più ampia può essere la diffusione di corsi di teoria, ciascuno dei quali richiede meno tempo e meno denaro.

Forse è per questo che la Fondazione Ania, coinvolgendo la Polizia stradale, ha in corso in queste settimana iniziative di e-learning in varie città d’Italia, col progetto Drive in Italy: partito da Brescia una settimana fa, tocca Verona, Padova, Reggio-Emilia, Pisa, Perugia, Salerno, Lecce e si concluderà il 4 luglio a Crotone.

Per toccare tutte queste tappe, la Stradale ha messo a disposizione il Pullman Azzurro della Polizia di Stato. Tutti i cittadini stranieri possono registrarsi direttamente nelle postazioni presenti sul Pullman Azzurro e avviare così il proprio percorso formativo.

Per accedere alla piattaforma, è necessario avere una patente di guida valida in Italia, collegarsi al sito internet http://driveinitaly.smaniadisicurezza.it e selezionare la lingua preferita: oltre all’italiano, sono disponibili l’inglese, il rumeno, l’albanese, il cinese e l’arabo. Una volta effettuata la registrazione ed entrati nella piattaforma, sarà possibile avviare un percorso formativo, realizzato con animazioni ambientate in 12 città italiane. Ai mille partecipanti più meritevoli che avranno superato positivamente il corso di guida on line, saranno offerti gratuitamente 1000 corsi di guida sicura in cui è possibile apprendere le tecniche di guida utili ad affrontare situazioni di rischio sulla strada e vengono fornite le basi per migliorare le proprie capacità al volante.