Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Consigli per l’esodo? Uno solo: ricordatevi che non state più guidando in città

Quest'anno per Pasqua potrebbero mettersi in viaggio davvero in tanti, grazie alla sequenza di tre ponti. Molti torneranno a viaggiare dopo mesi in cui si spostano solo in città e quindi potrebbero essere colti di sorpresa da certe situazioni. Soprattutto in caso di coda o incidente. Lo dico perché anche in autostrada si vedono sempre persone questionare sull'asfalto come se stessero conversando nel bel mezzo di un'isola pedonale cittadina, incuranti dei veicoli che sopraggiungono in velocità.

E allora ecco un vademecum su come si scende dall'auto, su come comportarsi con la distanza di sicurezza pur senza imbarcarsi nel vano tentativo di rispettarle e farla rispettare e altri dieci consigli inconsueti che è raro leggere.

Infine, l'allarme alcol appena lanciato dalla Fondazione Ania: i dati della Polizia stradale (parzialissimi, perché la presenza di questa forza di polizia è limitata alla grande viabilità e talvolta neppure a quella) dicono che l'effetto dell'aumento dei controlli negli ultimi anni sta scemando, perché il numero dei positivi ha ripreso a crescere (Download Positivi tornano a salire).

  • IlPrincipeBrutto |

    Caro Maurizio,
    posso aggiungere un consiglio bis? statevene a destra!
    C’e’ troppa gente in giro che circola lenta sulla corsia di mezzo (nei tratti a tre corsie) o che si prepara ad un sorpasso con otto minuti di anticipo (nei tratti a due corsie).
    .
    sicuri si diventa, Ride Safe.

  • flori2 |

    Bisogna risolvere il grave problema della distanza di sicurezza. Non parlo neanche dei famosi 5s di reazione, ma di auto che viaggiano appiccicate di pochi cm. Per troppi questo è normale, magari avvicinandosi di più si chiede strada a chi ti precede.

  Post Precedente
Post Successivo